Notizie
Milano, il campo sportivo dell’Aics Olmi sarà intitolato a Sandro Pertini
Lunedì 16 Febbraio 2015 08:26

Sarà intitolato all’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini il centro sportivo comunale Aics Olmi di via Mosca, con una targa che, nel 25° anno dalla sua scomparsa, lo ricorderà con queste parole: “Partigiano, Presidente della Camera e poi della Repubblica, il più amato dagli italiani per la sua schiettezza, il suo rigore morale e la sua capacità di condividere sinceramente con i propri connazionali i momenti più tristi e quelli più felici, comprese le imprese sportive che ci hanno fatto sentire più uniti”.

Lo ha deciso la Giunta di Palazzo Marino, recependo l’indicazione proveniente dai cittadini del quartiere Olmi e condivisa con la Zona 7, attraverso un percorso di partecipazione popolare che rappresenta una vera e propria novità per Milano. La maggior parte dei centri sportivi cittadini, infatti, non hanno un proprio nome, ma vengono identificati con il concessionario che li gestisce: nel caso dell’impianto di via Mosca 67 si tratta, appunto, della Società cooperativa sportiva dilettantistica Aics Olmi.

Proprio in merito all’intitolazione dei centri sportivi, il Consiglio di Zona 7 ha voluto promuovere percorsi di partecipazione popolare, per coinvolgere direttamente i cittadini nella scelta delle personalità del mondo dello sport e, più in generale, della vita pubblica, maggiormente meritevoli del riconoscimento. Per la struttura di via Mosca, i protagonisti sono stati i numerosi partecipanti al torneo di calcio Sandro Pertini, organizzato dalla Zona con sette società sportive del territorio: in quell’occasione, l’8 dicembre scorso, è stata approvata per acclamazione la proposta del concessionario Aics Olmi di intitolare l’impianto alla memoria dell’ex Capo dello Stato Sandro Pertini a 25 anni dalla sua morte.

“Intitoliamo un nostro impianto sportivo a Sandro Pertini – ha commentato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti -. Ė un gesto che aumenta il valore di tutta la città, credo che la Zona 7 abbia preso un’ottima decisione”.

L’impianto di via Mosca 67, con una superficie di 34 mila metri quadrati, è costituito da ben sei campi da calcio in erba sintetica e naturale, anche illuminati, e da una tribuna scoperta: due campi sono per il calcio a 11, uno per il calcio a 7 e tre per il calcio a 5, uno dei quali è copribile con pallone pressostatico.

Sandro Pertini, nato a Stella il 25 settembre 1896, morto a Roma il 24 febbraio 1990, è ricordato nella storia d’Italia per la sua esperienza da partigiano, per aver fatto parte dell’Assemblea Costituente della Repubblica e per essere stato deputato, Presidente della Camera, Capo dello Stato dal 1978 al 1985. Ha caratterizzato il proprio mandato con una forte partecipazione agli eventi pubblici – tragici e non – che hanno catalizzato l’attenzione dell’intero Paese: dal terremoto in Irpinia del 1980 e dall’incidente di Vermicino del 1981 alla vittoria degli Azzurri ai Mondiali di calcio del 1982.

 

 
IMPORTANTE INIZIATIVA DELL'AICS A NAPOLI
Lunedì 26 Gennaio 2015 08:57



Lunedì 26 gennaio 2015 alle ore 11:30, presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo sita in Piazza Municipio a Napoli, si terrà la conferenza stampa di presentazione dei laboratori del Progetto “Un Ponte verso il futuro: conoscenze e competenze per lo sviluppo dei ragazzi del quartiere di Poggioreale”. Il progetto promosso dall'A.I.C.S., ovvero l'Associazione Italiana Cultura e Sport, coinvolge le classi terze dell'Istituto Comprensivo Statale "Radice Sanzio Amaturo" attraverso la presa in carico di situazioni problematiche segnalate dalla Scuola e l'attivazione di laboratori ad hoc, sia sul versante delle competenze che del supporto alla genitorialità.

 
A questa conferenza stampa indetta appunto dall'A.I.C.S., con il sostegno della Fondazione "Con il Sud", interverranno l'onorevole Bruno Molea quale presidente dell'A.I.C.S. Nazionale, Annamaria Palmieri in qualità di Assessore all’Istruzione del Comune di Napoli, Ciro Turco quale responsabile dell'A.I.C.S. Nazionale per lo Sport, Marco Rossi Doria nel ruolo di "Maestro di strada" che è anche stato Sottosegretario all'Istruzione nella stagione 2011-2012, Daniela Oliviero quale dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Statale "Radice Sanzio Ammaturo", Antonio Borriello in qualità di consigliere comunale di Napoli, Vincenzo Solombrino quale presidente della VIII Municipalità del Comune di Napoli, Mariano Anniciello quale presidente dell'Arci di Napoli, Salvatore Imperatore nel ruolo di responsabile dei Laboratori artistici e Alessandro Papaccio in qualità di presidente regionale dell'A.I.C.S. Campania. 
 

 

Inoltre, a questa importante conferenza stampa incentrata sul progetto “Un Ponte verso il futuro: conoscenze e competenze per lo sviluppo dei ragazzi del quartiere di Poggioreale” partecipano anche Giuseppe Marmo nel ruolo di presidente del Kodokan Napoli, Anna Riccardi quale presidente della Fondazione Famiglia di Maria, Claudio Manfra in qualità di presidente dell'Associazione Articolo 45 e Lugi Criscitiello che è il presidente dell"Assopace Napoli. Insomma una conferenza stampa che sancirà l'inizio di un progetto volto ad aiutare e supportare cittadini e intere famiglie napoletane che purtroppo vivono situazioni difficili e particolari.
 
Volley / Pallavolo Faenza supera AICS Volley Forlì con un netto 3 a 0
Giovedì 15 Gennaio 2015 09:21

 

Esordio nel 2015 in trasferta per Pallavolo Faenza che presso il Ginnasio Sportivo di Forlì supera con un netto 3 a 0 la formazione dell’A.I.C.S. Volley. Lo spauracchio dei “bagordi” natalizi è stato superato grazie all’impegno delle giovani faentine (in palestra anche il 6 gennaio) e alla capacità di trovare la giusta concentrazione, anche dopo un prolungato stop “agonistico”, che le ragazze di Polo sono riuscite a mantenere durante la durata dell’incontro.


Squadra a trazione anteriore quella vista venerdì sera a Forlì; il gioco impostato da capitan Pondi è stato imperniato principalmente sulle doti balistiche delle schiacciatrici Pasini (top scorer con 14 punti) e Gorini (anch’ella micidiale con 12 centri), ma nel complesso si può dire che tutta la squadra abbia macinato il buon gioco che ha caratterizzato gli incontri finora affrontati e che permette alla formazione Faentina di mantenere l’imbattibilità alla 11° giornata e la testa della classifica anche se per un solo punto.

Prossimo incontro al PalaBubani di Faenza sabato 17 gennaio alle ore 17: da non perdere!

 
Rissa al palaRomiti, Aics Junior: "Nessun tesserato o nostro tifoso coinvolto"
Martedì 13 Gennaio 2015 09:20




FORLI' - "Nessun tesserato Aics Junior Basket Forlì, giocatore o dirigente, e nessun tifoso della squadra Aics Junior Basket Forlì, ha partecipato, o è anche solo stato coinvolto nella colluttazione che si è sviluppata nella zona di un bar fuori dal Palasport ed a gara terminata già da tempo". Con una nota stampa, l'Aics Junior interviene sui fatti di venerdì, con le forze dell'ordine intervenute fuori dal pala Romini per una rissa che ha visto coinvolti i tifosi del Molinella, squadra appena uscita vincitrice dal confronto con i forlivesi.

"La gara si è giocata in maniera assolutamente tranquilla, in campo e sugli spalti - descrive la società - Nessun problema, di alcun genere. La superiorità del Molinella è stata netta, lo dimostra anche il risultato finale. Prima, durante e dopo il match tutto si è svolto quindi nella maniera più tranquilla possibile. Giocatori e tifosi del Molinella sono usciti dal palazzo dello sport, a piedi si sono recati dall’uscita al pullman, parcheggiato nell’apposito spazio interno dietro alla struttura, dove sono saliti senza esitazioni. Il pullman si è poi mosso verso l’uscita posteriore, uscendo in strada, girando l’angolo a sinistra e ritrovandosi di nuovo in via Sapinia, esattamente di fronte al Bar Firenze".

"Qui, non ne conosciamo il motivo, il pullman si è fermato ed alcuni tifosi del Molinella hanno deciso di scendere ed entrare nel bar. Per un caffè, per una bottiglietta d’acqua, per altro; questo non possiamo saperlo. Sappiamo invece, perché constatato personalmente da un nostro dirigente presente da prima dell’inizio della gara, e fino all’accaduto, che proprio davanti al bar i tifosi del Molinella sono venuti a contatto con alcuni avventori del bar stesso. Sul motivo, anche qui, scegliamo di non pronunciarci; potrebbe essere stato qualche coro non gradevole per le orecchie di un romagnolo. Forse altro. Non sappiamo. Sappiamo invece che tutto quanto è accaduto, dove è accaduto, e quanti e come sono stati accaduti, tutto è pienamente e chiaramente espresso dai vari referti e documenti degli organi competenti intervenuti sul posto. Da cui si evince, in maniera assolutamente palese ed incontrovertibile, che nessun tesserato Aics Junior Basket Forlì, giocatore o dirigente, e nessun tifoso della squadra Aics Junior Basket Forlì, ha partecipato o è anche solo stato coinvolto, nella colluttazione che si è sviluppata nella zona di un bar fuori dal Palasport ed a gara terminata già da tempo".

"Riteniamo questa precisazione dei fatti estremamente importante a tutela dell’impegno che da sempre l’Aics Junior Basket Forlì e tutta l’Aics Basket Forlì pone a favore della massima correttezza e sportività, dentro e fuori dal campo, prima durante e dopo allenamenti, gare amichevoli e partite di campionato".

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 4 di 43

ACS banner affiliazioni WEB

banner terzo settore web

CAF servizi V3 WEB