Karate, la bresciana Zanoni sul podio a Rimini
Mercoledì 21 Maggio 2014 06:59

ZANONI-SUL-PODIO

 

(red.) Giulia Zanoni ha vinto i campionati italiani AICS di karate disputati a Rimini. L’atleta del Musashi karate club Nuvolera (Brescia) ha gareggiato nel combattimento, categoria juniores 60 kg, vincendo entrambi gli incontri disputati grazie a spettacolari tecniche di calci alla testa, le sue preferite.
Nel primo match si è imposta 3-0 mettendo a segno un mawashi (calcio circolare), la finale bella e palpitante è finita 3-2 grazie a un perfetto uramawashi, un calcio circolare inverso in cui il volto dell’avversaria viene toccato leggermente (skin touch) con la pianta del piede. Tecniche belle ma difficili da eseguire soprattutto in finale, non per Giulia, che sa sfruttare al meglio la sua altezza e la sua tecnica, e riesce a portare calci alti con estrema facilità, grande controllo e ottimo timing.
La 19enne cintura nera 2° Dan di Nuvolento, dopo un anno di stop ha ripreso da poco l’attività agonistica, e piano piano sta tornando ai suoi livelli, ricordiamo che è stata medaglia di bronzo ai campionati italiani cadetti e juniores, e proprio questi ultimi saranno il suo prossimo obbiettivo. Prima però dovrà vincere le impegnative qualificazioni regionali, per questo la bresciana continuerà come al suo solito ad allenarsi intensamente, anche se non è sempre facile conciliare l’agonismo con gli studi universitari di ingegneria. I titoli del Musashi sono proseguiti anche nelle categorie di età inferiori dove tre karateke bresciane hanno conquistato il gradino più alto del podio. Nei cadetti è stata Miriana Zanola a vincere al termine di una gara perfetta. Tra le esordienti successi per Sara Tonni e Alice Borgognini, quest’ultima alla sua prima gara. Un bel bottino di medaglie per le ragazze “terribili” del Musashi karate club che hanno dimostrato ancora una volta tutta la loro bravura nel kumite.

 

ACS banner affiliazioni WEB

banner terzo settore web

CAF servizi V3 WEB